Mancano due anni all'uscota della crisi

lunedì 31 Gennaio 2011 - Economia

L'economia italiana è uscita dalla recessione "con una velocità modesta, in linea con i deludenti tassi di crescita degli anni 2000". Lo sottolinea Prometeia nel Rapporto di Previsione sull'economia stimando per quest'anno una crescita del prodotto interno lordo allo 0,9%. "Al termine del 2013 - sottolinea Prometeia riferendosi sempre all'economia italiana - il Pil sarà ancora del 2,3% inferiore a quello pre-crisi". In Italia, il rallentamento della crescita - fa notare Prometeia nel Rapporto di Previsione - è cominciato dalla scorsa estate: dopo un primo semestre di crescita in progressiva accelerazione nel 2010, la seconda parte dell'anno ha cominciato a risentire degli effetti della fine della Tremonti ter sugli investimenti, di un forte afflusso di importazioni e della riduzione della domanda pubblica. "Il tasso di crescita attorno all'1% nei prossimi tre anni non consentirà all'Italia - si rileva nel dossier - di ritornare al livello di Pil del 2007 nemmeno nel 2013". (AI)

Scrivi il tuo commento all'articolo

   

Se le lettere non fossero abbastanza chiare, premere F5 per cambiarle