Se avessi un figlio gay gli darei fuoco

mercoledì 10 Febbraio 2016 - Politica

Se avessi un figlio gay gli darei fuoco  Se avessi un figlio gay gli darei fuoco". La frase shock del consigliere regionale leghista

 Se avessi un figlio omosessuale lo butterei in una caldaia e gli darei fuoco». E' la frase shock pronunciata dal consigliere regionale della Lega Nord Liguria Giovanni De Paoli alla fine di un incontro della Comissione salute e sicurezza sociale.

E' questa la denuncia del presidente dell'associazione Agedo (Associazione di genitori, parenti e amici di omosessuali) Giovanni Vianello, secondo cui il rappresentante del Carroccio si sarebbe rivolto così ad un gruppo di genitori di ragazzi omosessuali. «Eravamo andati in commissione per presentare le problematiche di noi genitori di figli omosessuali - ha spiegato Giovanni Vianello all'Ansa -. Al termine della audizione c'è stato un battibecco tra un gruppo di genitori e il consigliere. A un certo punto il padre di un ragazzo omosessuale gli ha chiesto cosa avrebbe fatto se avesse avuto un figlio omosessuale. Lui si è girato per andarsene ma prima ha detto quella frase terribile. Mi si è gelato il sangue. Mi è venuta la pelle d'oca e ho pensato subito ai lager nazisti».

Scrivi il tuo commento all'articolo

   

Se le lettere non fossero abbastanza chiare, premere F5 per cambiarle